Oggi “pezzente” non è un insulto

Strano a dirsi, ma buon 1° Maggio. -Non dirò nient’altro a riguardo, ma ci siamo capiti!-

Il tempo non è dei migliori quindi oggi niente pic-nic, siamo rimasti a casa e aspettiamo un amico per pranzo.

Un piatto facile, veloce e gustoso (issimo):

*Orecchiette al sugo di “pezzente”

Gli amici lucani si staranno aggrovigliando dalla voglia con la bava alla bocca. Sorry 😉

Lo so, molti di voi non sanno cosa sia il “pezzente” ma ora vi spiego.

da “http://www.cibo360.it” : Il salame pezzente viene anche oggi ottenuto dai tagli di scarto del maiale, nervetti e grasso di scarto proveniente dalla gola, che vengono sminuzzati al coltello manualmente. Le carni tritate vengono poi aromatizzate con sale, aglio fresco, finocchio selvatico e peperone dolce di Senise(Pz) ridotto in polvere secondo una procedura tradizionale di arricciatura, cioè premendo con i pugni chiusi dall’alto sull’impasto.
L’impasto viene quindi insaccato e poi stagionato per due settimane, se si desidera utilizzarlo in cucina, oppure per tre settimane, se lo si vuole consumare fresco.
La tradizione lucana insegna che il pezzente più stagionato è imbattile se mangiato a fette con del pane casereccio, altrimenti lo si può usare per prepare un sugo per la pasta.

Insomma, non è poi così leggero come pranzo…ma oggi è “festa” si può trasgredire!

La preparazione del sugo è semplicissima:
*bagnate una casseruola con un filo d’olio, io non ho aggiunto nè aglio nè cipolla perchè il salame è gia pieno di aromi e gli odori coprirebbero solo il sapore; mettete quindi il pezzente tagliato a pezzetti non troppo piccoli e lasciate che cambi colore su ogni lato; unire la passata di pomodoro, il sale e lasciar cuocere a fiamma bassa per un’ora buona;
ps: attenti a non far addensare troppo il sugo.

Image

N.B. :E’ scontato dire che le orecchiette preparate in casa saranno più buone, ma se non avete tempo o non siete pratici andranno benissimo quelle del supermercato.

Good App da Aranel*

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...